Eventi

Il convegno Internazionale che si terrà presso la sede di Novedrate mercoledì 4 aprile 2018 in aula 132 tratterà la figura di Carlo Dossi, personalità di spicco della scapigliatura lombarda e Gian Pietro Lucini, neoavanguardista, i quali condividono, oltre ad una passata amicizia, un difficile inquadramento critico.

«Vi ha risposte che sono insieme una domanda – ottime a protrarre un discorso. E io invece, nelle mie risposte, pongo sempre punti; mai virgole né punti e virgola» (Carlo Dossi, Note Azzurre, I).

Sono ancora molti i possibili quesiti, indagini, riflessioni intorno alla figura poliedrica di Carlo Dossi, che sfugge a ogni tentativo di classificazione. Studiare la sua opera significa attraversare una coscienza rigogliosa e complessa, impegnata, mai paga. La ricerca coinvolge varie discipline (dalla letteratura all’archeologia) e tanti personaggi di spicco della temperie culturale di fine Ottocento e inizio Novecento, tra cui emerge l’amico e ammiratore Gian Pietro Lucini. In relazione a Dossi, ma anche rispetto alla sua stessa produzione, Lucini merita un forte e rinnovato impegno critico perché possano emergere le tante sfaccettature della sua personalità letteraria.

Locandina_Dossi_Lucini-5